Plastica del pene

Ricostruzione plastica del pene

NON SI PARLA PIU’ DI CIRCONCISIONE MA DI CHIRURGIA PLASTICA RICOSTRUTTIVA DEL PENE

La circoncisione è un intervento che prevede la rimozione totale o parziale del prepuzio. Questo intervento relativamente breve, è sempre stato considerato semplice e veloce, tanto che in molti ospedali viene effettuato ambulatorialmente. Molte volte però la circoncisione porta a complicanze con conseguenti cicatrici deformanti che possono influire negativamente sulla funzione sessuale.

Nel nostro Centro non si parla più di circoncisione, ma di chirurgia di plastica del pene. L’intervento non è limitato solo alla rimozione del prepuzio, ma dedichiamo molta cura per effettuare una delicata e minuziosa ricostruzione dei tessuti al fine di garantire un aspetto estetico che si avvicini quanto più possibile all’organo sano e per non avere complicanze causate dalla cicatrizzazione che potrebbe influire negativamente sull’attività sessuale.

Quando è necessaria la plastica del pene?

La plastica del pene è necessaria nelle PATOLOGIE DEL PREPUZIO:

- FIMOSI: è una condizione in cui il prepuzio è stretto e non è possibile retrarlo (il glande non può essere scoperto). Questa condizione può essere parziale o totale. Rappresenta una limitazione che non consente una corretta igiene e può essere causa di infiammazioni. Può inoltre causare disturbi della funzione sessuale.

- LICHEN SCLEROSUS DEL PREPUZIO: il lichen sclerosus è una malattia a carattere cronico infiammatorio recidivante. Nel caso di lichen sclerosus localizzato esclusivamente al prepuzio, un’ampia asportazione del prepuzio sclerotico e del dartos sottostante garantisce un’alta percentuale di successo (nella nostra casistica pari al 97% di successo). Nei pazienti con lichen sclerosus la rimozione del prepuzio cicatriziale e la ricostruzione plastica del pene non sono semplici. La strategia chirurgica va attuata caso per caso, per consentire una ricostruzione del pene quanto più possibile simile all’organo sano, anche se il lichen cicatrizza e deforma i tessuti. Prima di sottoporre il paziente a questo tipo di chirurgia è fondamentale studiare l’uretra mediante l’esame obiettivo, l’uretrocistografia e l’uretroscopia se necessarie. Il lichen sclerosus è infatti una patologia che aggredisce il prepuzio e via via si estende progressivamente al glande, al meato uretrale e infine aggredisce l’uretra.

- IPOSPADIA: è un’anomalia congenita del pene (vedi sezione ipospadia) dove spesso il prepuzio è assente nella parte ventrale del pene ed esuberante nella parte dorsale: prepuzio detto a “cappuccio di frate. La plastica del pene nell’ipospadia è un atto chirurgico complesso. Rimuovere il prepuzio in eccesso potrebbe causare l’indebolimento dell’uretra o causare l’insorgenza di fistole uretrali o stenosi uretrale. La rimozione del prepuzio potrebbe portare alla formazione di cheloidi deformanti e quindi peggiorare la condizione di partenza, perché alla base dell’anomalia c’è anche la mancanza di irrorazione sanguigna e di vasi linfatici, situazione che non consente una corretta guarigione del tessuto. Il prepuzio, inoltre, potrebbe essere necessario ai fini di una eventuale ricostruzione uretrale e quindi va valutata la reale necessità di rimuoverlo. In questi pazienti prima di procedere con l’asportazione del prepuzio è bene valutare con cura l’uretra mediante l’esame obiettivo, l’uretrocistografia e l’uretroscopia se necessario. E’ fondamentale inoltre esporre in modo completo ed approfondito al paziente il rischio delle possibili complicanze che sarà definito caso per caso.

Contatti - chirurgo uretrale

CONTATTI

info@stenosi-uretrale.it

Cell. 344.12.06.501

Dal lunedì al venerdì
9.00 - 13.00

RICHIEDI

CONSULENZA ONLINE

Circoncisione del pene
Circoncisione del pene
Circoncisione del pene
Circoncisione del pene
Plastica del pene

Nel nostro Centro l’intervento viene effettuato in anestesia generale e dura circa 1 ora perchè la ricostruzione plastica del pene viene fatta scrupolosamente con l’utilizzo di fili di sutura sottili, riassorbibili, a volte evitando di suturare la cute, per ridurre al minimo la formazione di cicatrici.

Circoncisione del pene
Circoncisione del pene
Circoncisione del pene
Circoncisione del pene

Dott.ssa Elisa Berdondini - specialista urologia - patologie dell'uretra - Torino P.iva 02099720399

Cookies Policy | Privacy Policy